Le dimensioni del pene contano?

Un dilemma vecchio quanto il mondo, cambia solo l’approccio ad esso. Ora abbiamo a che fare con il culto di tutto ciò che è magnifico e perfetto. Questo è anche l’approccio generale alla fisicità, il corpo dell’uomo dovrebbe essere snello, muscoloso, coronato da un bel viso dai nobili lineamenti, e il membro dovrebbe essere di dimensioni imponenti. Tuttavia, questo è solo un approccio commerciale, la realtà è completamente diversa, il che non significa che sia peggio. In effetti, ci sono un sacco di uomini che hanno successo con le donne che sfuggono a questi canoni e i cui peni sono piuttosto poco appariscenti. Quindi, la lunghezza del pene è cruciale, o forse tutto l’insieme, cioè la fisicità e il carattere, conta?

le dimensioni del pene contano

Com’è in realtà: un po’ di anatomia

La lunghezza della vagina è di circa 8-9 cm, maggiormente innervate e quindi sensibili agli stimoli sono le sue parti superiori e la parte esterna, vale a dire la vulva. Da un punto di vista biologico, non c’è bisogno di stimolare la parte inferiore, né di allungarla più. In termini di sensazioni sessuali, ciò non aggiunge nulla alla questione, quindi si può riconoscere che un pene lungo 12-15 cm è assolutamente sufficiente. Queste sono la dimensioni raggiunte da un membro normale in erezione.

Il modello mediale del pene, proveniente dall’industria del porno, è di 20 o più centimetri. Questo, tuttavia, può solo dare un’impressione visiva, perché in pratica è semplicemente troppo lungo. Sì, la vagina è molto elastica e si allarga, ma è adiacente ad altri organi. Durante un coito con un uomo la cui erezione raggiunge dimensioni così grandi, questi semplicemente colpisce, tra gli altri, le ovaie o gli intestini. Ciò causa dolore nella donna e la solita riluttanza a continuare i rapporti sessuali. Non solo, ci sono casi in cui, nonostante l’elasticità della vagina, si verifica un danno alla sua parte superiore ed un’emorragia. È piuttosto raro ed è il risultato dell’ ingresso troppo violento di un membro di grandi dimensioni nella vagina, ma è anche la prova che un pene grande non è una garanzia di successo sessuale. La stessa cosa si ha per i rapporti sessuali alternativi, cioè quelli anali.

Gli uomini troppo generosamente dotati dalla natura devono quindi, come quelli dal membro troppo piccolo, imparare delle tecniche che consentano un sesso piacevole senza pericolo e dolore per la donna.

L’approccio maschile alle dimensioni del pene

Gli uomini che hanno un complesso a causa di un pene troppo piccolo possono essere divisi in due gruppi: quelli che effettivamente misurano meno di 10 cm e quelli che sono nella norma, ma vorrebbero esserne al di sopra per far colpo sulle donne e sugli altri uomini.

Il primo gruppo, al fine di sfruttare appieno le gioie della vita sessuale, è alla ricerca di aiuto in vari tipi di trattamenti o operazioni nel quadro della chirurgia estetica, esercizi, estensori e vari tipi di creme, gel e pillole per l’ingrandimento del pene.

GUARDA le migliori compresse per ingrandire il pene

Il secondo gruppo può essere ulteriormente suddiviso. Alcuni uomini usano le possibilità di cui sopra per aumentare le loro dimensioni:gli effetti variano a seconda dell’opzione scelta e delle possibilità finanziarie, ma alcuni raggiungono i 2-3 cm in più desiderati.

Il secondo gruppo si compone di uomini che si concentrano sulla padronanza delle tecniche amatorie nella misura in cui danno al partner il massimo piacere indipendentemente dal fatto se per la loro dimensione ideale mancano 2 o 3 centimetri.

Che ne pensano le donne?

Secondo i sondaggi americani, soltanto il 6% delle donne intervistate riconosce che il membro dei loro partner non è sufficientemente lungo e grosso. Il resto definisce il membro del proprio uomo come sufficiente. Per le donne conta il tutto, ossia la relazione, i sentimenti, la cornice, i preliminari ecc. Chiaramente il membro riveste un ruolo importante,ma l’approccio del partner all’amata e il rapporto nella sua totalità sono la cosa più importante.

admin Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *