Come farsi una palestra in casa?

L’allenamento nei club di fitness o in palestra è diventato molto di moda negli ultimi anni. Ciò è bene, perché ogni moda per il movimento è un segno che le persone sono sempre più consapevoli e vogliono prendersi cura della propria salute. Grazie a questa tendenza, tutti i club di questo tipo crescono come funghi. Sono anche aperti fino a tardi, in modo che tutti coloro che desiderano allenarsi dopo il lavoro possano fare in tempo. Sempre più spesso si possono trovare promozioni molto favorevoli per i carnet, molti club onorano anche i pacchetti sportivi, che otteniamo dai datori di lavoro come benefit. Pertanto, la mancanza di tempo e denaro per il carnet è solo una scusa.

Come farsi una palestra in casa

Una palestra personale

E se a qualcuno non piace allenarsi con gli altri e non vuole perdere tempo perché viene da lontano, può crearsi la sua palestra. Con l’accesso di oggi alle attrezzature sportive non c’è problema. Tutto quello che dovete fare è crearvi una stanza. Le migliori opzioni sono per i residenti delle case monofamiliari, ma anche abitando in un condominio si può inventare qualcosa. Può essere un ripostiglio che è inutilizzato o ingombro da anni. È necessario chiedere il permesso al responsabile dell’edificio e a proprie spese pulire e rinnovare i locali, ma spesso è possibile ottenere gratuitamente una stanza da adibire a palestra. Inoltre, per avere la propria palestra, non c’è bisogno di una stanza separata, basta soltanto ricavarsi un angolo in una stanza più grande ed esercitare lì.

GUARDA i migliori integratori per la massa muscolare

Indipendentemente dalla posizione, è necessario provvedere alla sicurezza e alla libertà di movimento. Lo spazio per gli esercizi deve essere adattato a tutti i movimenti delle braccia e delle gambe che eseguirete durante gli esercizi. Nessun oggetto o mobile può essere collocato alla portata di braccia e gambe. È inoltre necessario rendere sicuri eventuali tubi sporgenti e altri elementi, e i cavi non devono aggrovigliarsi sotto i piedi. La stanza stessa deve essere di dimensioni adeguate, compresa l’altezza, in modo che sia possibile inserire attrezzature per l’esercizio e fornire la gamma completa di movimento durante il loro utilizzo. Occorre anche provvedere alla circolazione dell’ossigeno e alla ventilazione.

Come equipaggiare la propria palestra?

È difficile rispondere a questa domanda in modo univoco, perché tutto dipende dalle finanze, dalle dimensioni della palestra e dalle preferenze o possibilità di movimento.

Ricordate di adattare l’attrezzatura alle proprie possibilità con la salute e la forza. In questa palestra di solito vi allenerete da soli, quindi nessuno reagirà se ci schiaccerà un bilanciere o faremo male i conti col carico e ci faremo male al tendine o alla spina dorsale. Non ci sarà nemmeno un istruttore che dirà cosa è permesso e cosa no. Qui scegliete da soli il vostro sforzo e non vale la pena andare alla carica. Se avete problemi con il sistema scheletrico o con i muscoli, iniziate con piccoli carichi e preferibilmente chiedete a uno specialista di organizzare un piano di allenamento ed equipaggiate la vostra palestra in base ad esso.

E qui arriviamo all’attrezzatura. Ricordate, in palestra non deve per forza starci una grossa macchina o la panca col bilanciere. Non deve nemmeno per forza esserci un imponente tapis roulant, l’orbitrek o la cyclette, sebbebe siano molto uitli per gli allenamenti, soprattutto per i principianti.

All’inizio potete equipaggiare la vostra palestra con i manubri, la corda per salto, la palla medica o la palla bosu, la materassina, lo stepper, il twister, la barra per le trazioni, estensori  e cinghie elastiche per lo stretching, ab roller per gli addominali ecc. A dire il vero  con 250 € siete in grado di riempire la palestra con vari attrezzi di tortura e di testare all’infinito le diverse varianti del loro uso.

Se la quantità di spazio non consente di inserire attrezzi più grandi, ci si può limitare a questa semplice attrezzatura. Si può anche montare alla parete una spalliera tradizionale che conosciamo dai tempi della palestra scolastica o avvitare al soffitto un’imbracatura speciale con cinghie elastiche speciali e cinture per gli esercizi.
Naturalmente, nella versione con un budget maggiore è possibile esagerare con lo spazio per la palestra e investire in una macchina professionale e negli attrezzi precedentemente menzionati, o persino organizzare delle postazioni per l’allenamento a circuito . Tuttavia, in ciascuna delle opzioni menzionate, va ricordato che la salute e la sicurezza sono le più importanti.

admin Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *